Professioni Sanitarie

Inizio attività

Per iniziare l’attività di lavoratore autonomo, il medico deve osservare specifici passaggi. Il requisito fondamentale è l’iscrizione all’Albo dei Medici Chirurghi Odontoiatri, che consentirà di iscriversi alla Cassa di Previdenza dei Medici, ovvero all’ENPAM. Successivamente si può richiedere l’apertura della la partita IVA all’Agenzia delle Entrate.

Apertura della partita IVA

L’apertura della partita IVA è il modo più vantaggioso ed economico per iniziare a lavorare in proprio come liberi professionisti e consente di essere in regola con il fisco.
L’attribuzione del numero di partita Iva viene rilasciato dall’Agenzia delle Entrate mediante la compilazione del Modello di Dichiarazione di Inizio Attività persone fisiche mod. AA9/12.
Nel mod. AA9/12 occorre indicare i dati anagrafici, l’indirizzo di residenza, eventuale indirizzo dello studio professionale e il codice attività per l’attività che si intenderà svolgere.

Costi per l’apertura della partita iva

I costi di apertura della partita IVA per un libero professionista sono irrisori in quanto non c’è la necessità di iscriversi alla camera di commercio, ma possono essere azzerati nel caso ti affidassi a noi.

Regime forfettario

Il regime forfettario permette enormi vantaggi fiscali e semplicità, come quì riepilogato:

  • L’imposta sui redditi viene calcolata con un’aliquota del 5% o 15% su una parte dei ricavi.
  • Le fatture sono emesse senza IVA. No fatturazione elettronica.
  • Non si scaricano costi.
  • Le fatture sono emesse senza la ritenuta d’acconto.

Per maggiori informazioni visita la pagina relativa al Regime Forfettario.

Professioni sanitarie e mediche - Lanzi e Associati

Apertura partita iva online

Siamo in grado di aprire partite IVA a distanza utilizzando tutte le procedure online dell’Agenzia delle entrate disponibili per i professionisti.

}

dal lunedì a venerdì
9:00/13:00 – 14:00/18:00

COMPILA E CONTATTACI

9 + 7 =